Cattiveria Vegana

Qualche giorno fa stavo facendo i fatti miei in giro per la mia città, quando all’improvviso il mio cellulare vibra dichiarandomi a tutta suoneria, che una mia amica mi aveva taggato in un post.
Lasciando perdere che la paura del tag in un post è secondo solo al tag nelle foto, vedo che il post consiste in una vignetta appartenente a un gruppo di vegani.
Lascio perdere il post, come faccio sempre quando sono in giro, per poi riprenderlo in esame la sera quando il periscopio della vita segnala “calma piatta all’orizzonte”.
Leggo il post, vedo la vignetta, e, incuriosito da questo gruppo facebook, decido di cliccare il fantomatico tastino “Like”.
Mi sono reso conto solo poi, di essere finito dentro un “gruppo estremo”, nel senso che postano vignette, testi e video, in cui dicono che le persone che mangiano carne sono assassine, sono come Hitler, non hanno cuore…. insomma… cose non molto piacevoli da sentirsi dire… comunque, visto che sono una persona molto aperta, continuo a mantenere il like e a leggere gli interventi della pagina e a cercare di entrare nel mondo dei vegani.
Cosi, decido di fare un “full immersion”, mettendo like a praticamente tutte le pagine vegetariane-vegane esistenti.
Una cosa è ricorrente in tutte queste pagine: la cattiveria delle persone, verso quelle che hanno abitudini alimentari diverse.
Passi il fatto che mi pubblichi ogni mezzora un post che mi ricordi quanto si viva meglio e a lungo se si elimina la carne dalla nostra dieta, passi pure che mi dicano che non capisco nulla sulle abitudini alimentari e su come “gli uomini primitivi originali vivevano solo di semi e erbe”, ma non riesco a sopportare alcune vignette in cui viene dichiarato allegramente che noi “onnivori” siamo delle bestie che “si uccidono da sole mangiando carne e che meritano solo di morire”; perché li si oltrepassa il limite della libertà.
La nostra libertà finisce dove inizia quella degli altri. Qualunque cosa faccia, che non sia contro la legge, voi non avete alcun diritto di mancarmi di rispetto.
Volete vivere mangiando solo verdure? Fatelo. Volete fare documentari sugli allevamenti e sui maltrattamenti degli animali? Fatelo.
Però non dimenticatevi mai di guardarvi allo specchio. Mentre voi date delle “bestie” a noi… mancate di rispetto ad un animale… quando mandate a fanculo i vostri genitori, mancate di rispetto ad un animale… quando prendete in giro qualcuno, mancate di rispetto ad un animale.
Detto questo. Ho sfoltito di molto i like dei gruppi più estremisti, ma ne ho tenuti altri, ovvero quelli che CONSIGLIANO il loro stile di vita, e quelli che postano ricette gustose completamente vegetariane.

Edit 09/05/2016
A tre anni di distanza mi ritrovo davanti a questo scritto.
Scrissi questa cosa quando “essere vegani” non era ancora la moda tanto seguita al giorno d’oggi. Pensavo di trovare un commento fuori luogo o comunque un qualcosa che non mi sarebbe andata a genio dopo tutti questi anni. Invece ho trovato un ragazzo, sicuramente meno sveglio e coerente con se stesso, ma che comunque prima di parlare si era informato. A tre anni di distanza aggiungo questo pezzo perché è giusto. I piatti vegetariani sono buoni.  Tre anni fa mangiavo pochissima verdura, perché semplicemente non avevo la pazienza di assaggiare nuovi gusti e nuovi abbinamenti. Ad oggi mangio tantissime zucchini e peperoni (e nel mio caso vengono affiancati da alimenti animali), adoro gli asparagi, tutti i tipi di legumi e tuberi. Il mio amore per la cucina mi ha spinto a scoprire un nuovo mondo, fatto di tante sfaccettature di gusti.
Ho provato anche a mangiare qualche piatto vegano e purtroppo non ho trovato un gusto che mi è piaciuto. Continuo a ridere leggendo i titoli dei vari piatti nei ristoranti. Titoli che richiamano piatti a base di carne e pesce, sostituiti da un surrogato che non avrà MAI lo stesso gusto. Il punto più alto della mia esperienza è stato l’assaggio di un gelato vegano. Ho pagato quattro euro per avere del cartone bagnato guarnito con segatura. Questo più o meno è stata la sensazione che ho avuto dal punto di vista di gusto e consistenza. Sono felice di essere qua, dopo tre anni, per confermare quanto detto in passato: i vegani fanno SICURAMENTE una scelta di vita più sana, più corretta da parte dello spirito e probabilmente non avranno alcun peso nel cuore. Che continuino la loro esperienza e il loro modo di vivere in pace. Basta che, in corrispondenza, lascino in pace anche me mentre mangio, di gusto, una bella bistecca di manzo ai ferri. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...