Karma (fratello del DIDDIO)

Il karma può soltanto venir compreso se si cerca anzitutto di conoscere come si esplicano le leggi dell’universo.” – Rudolf Steiner

Qualche giorno fa, per ammazzare l’attesa dei mezzi pubblici, Qualcuno mi ha proposto di acquistare un Gratta & Vinci da 1 euro.
Perché no. Lo gratto con una moneta da 20 centesimi proprio sulla palina degli orari del bus.
Io e Qualcuno vinciamo 1 euro. Mica male, penso, contando che non vinco mai niente, ma niente niente proprio.
Qualcuno torna dal venditore del Gratta & Vinci a riscuotere la nostra lauta ricompensa. Ciononostante, il giornalaio è restio a separarsi da quel preziosissimo euro, e, intentando cause inesistenti e scuse inconsistenti, scuce a malapena un secondo Gratta & Vinci.
Dannato bastardo, penso, è un euro, e per di più sei tenuto a consegnarcelo.
Gratto anche questo con la stessa moneta da 20 centesimi.
Io e Qualcuno vinciamo 2 euro. Stavolta il giornalaio non controbatte.

Morale: se dovete grattare un Gratta & Vinci, fatelo con una moneta da 20 centesimi. Se siete dei giornalai, non fate gli stronzi. Ma soprattutto, credete nel karma, il fratello del DIDDIO, perché certe volte sembra proprio farti l’occhiolino da dietro la palina degli orari del bus.

Halifax

Annunci

Un pensiero su “Karma (fratello del DIDDIO)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...