Lucky… è giugno, ed è ora di tirare su la testa….

Chiedo venia per la mia scarsa presenza.
Credo che quello che mi ha spinto ad allontanarmi inconsciamente dal blog, sia il fatto che, in questo ultimo periodo, mi stò prendendo troppo sul serio. Vedo solo quello che vorrei e che non posso avere, mi creo problemi che non ci sono, e mi allontano… dalle cose care…
Mi allontano dal dolce suono della chitarra, perchè mi fà pensare a fatti e persone alle quali sarebbe più facile stare lontani che vicini. Mi allontano dagli amici, perchè non voglio far vedere loro il sorriso forzato che mi toccherebbe fare. Mi allontano da tutti quelli che non lo meritano, e che comunque, chi da più breve tempo, chi da una vita, mi dà soddisfazioni enormi.
Adesso ho voglia di pace… del mio letto che alla mezzanotte mi avvolge e mi fa passare nottate tranquille… alla musica, quella dura, dove si urla davanti al mondo e non si accettano le regole che ti vengono imposte…
Ho voglia dei miei amici… di ridere… come ai tempi del mio articolo “Marijauna Legalizzata”…
Ho già riempito la mia agenda del finesettimana… una cena con festa a sorpresa per due membri della combriccola che hanno compiuto gli anni da poco… una seratona con gli amici vecchi e nuovi il sabato sera, evitando i brutti ricordi (l’anno scorso morì un ragazzo in un incidente, e ci sarà una fiaccolata nella mia città) facendo una bevuta pensando a quando lui c’era ancora… infine un’altra cena… ancora… un’ultima cena… quella con i compagni di classe… si… perchè domenica… sarà ufficialmente l’ultima volta che una professoressa mi farà lezione… non sò quanto possa essere felice di questo… ma penso alla cena e alle risate che verranno fuori dai soliti che berranno fino a star male…
Vi saluto, con un nuovo sorriso…. Lucky non muore mai….

Annunci

Un pensiero su “Lucky… è giugno, ed è ora di tirare su la testa….

  1. ho chiaro in mente come ti senti, ché in otto anni di blog ne ho avuti un po’ di momenti come questo.. non ho ancora capito come si faccia a postare il silenzio se non, appunto, evitando di postare; perché anche il silenzio (o certo silenzio) è comunque un modo di dire qualcosa.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...